Cos’è l’autostima?

L’autostima è l’opinione che abbiamo di noi stessi, le emozioni ad essa collegata e il modo che abbiamo di comportarci, poiché ci comportiamo sulla base dell’idea che abbiamo di noi stessi. L’autostima è un fattore determinante per la nostra realizzazione e per il nostro benessere psicologico.

Cosa causa bassa autostima?

La creazione della nostra autostima è un processo continuo che inizia nell’infanzia. Le persone intorno a noi ci danno continui messaggi che possono essere positivi o negativi e attraverso questi costruiamo l’idea di noi stessi. In questo processo hanno un ruolo importante gli eventi che attraversiamo e la struttura di personalità che abbiamo.

In che modo la bassa autostima influisce su di noi?

La bassa autostima può portare ad evitare diverse situazioni sociali, a smettere di provare nuove cose. Come afferma Chris Williams, professore di Psichiatria Psicosociale presso l’Università di Glasgow: “Nel breve periodo, evitare situazioni difficili e impegnative ti fa sentire molto più sicuro”, ma “a lungo termine, questo può ritorcersi contro perché rinforza i tuoi dubbi e paure di fondo, ti insegna la regola inutile che l’unico modo per farcela è evitare le cose.”

La bassa autostima nuoce alla salute mentale, può sfociare in depressione e ansia. La bassa autostima può portare a sviluppare abitudini dannose: bere e fumare troppo, rinchiudersi nel mondo virtuale. Chi soffre di bassa autostima tra le altre cose può sentirsi inferiore, avere difficoltà a controllare le emozioni, avere difficoltà a trovare un partner, provare eccessiva gelosia, reprimere la rabbia, sentire una stanchezza cronica, avere un cattivo rapporto con il proprio corpo.

Come avere una sana autostima

Per accrescere la propria autostima è necessario prima di tutto conoscerla e cioè approfondire cosa realmente pensiamo di noi stessi e soprattutto acquisire consapevolezza delle convinzioni che abbiamo di noi stessi. Queste convinzioni sono spesso negative come ad esempio: “non valgo niente”.

Per accrescere la propria autostima è necessario identificare le proprie convinzioni negative e quindi sfidarle.

Altri modi per migliorare la bassa autostima

Ecco alcune altre semplici indicazioni che possono aiutare a sentirsi meglio con se stessi:

  • Riconoscere ciò in cui sei bravo
  • Costruire relazioni positive con persone che sono positive e che ti apprezzano.
  • Cercare di essere gentili con se stessi, per fare questo potrebbe essere utile pensare a cosa si direbbe ad un amico in una situazione simile, spesso diamo consigli molto migliori agli altri di quanto non facciamo a noi stessi.
  • Imparare ad essere assertivi. Le persone assertive rispettano le opinioni e i bisogni degli altri e si aspettano lo stesso dagli altri.
  • Iniziare a dire “no“ se non si desidera fare delle cose per gli altrimenti si rischia di sovraccaricarsi, arrabbiarsi e deprimersi.
  • Porsi degli obiettivi. Tutti noi ci sentiamo nervosi o abbiamo paura di fare le cose a volte. Ma le persone con una sana autostima non lasciano che queste sensazioni impediscano loro di provare cose nuove o di affrontare sfide. Mettiti un obiettivo, come partecipare a un corso di ginnastica o partecipare a un’occasione sociale. Raggiungere i tuoi obiettivi contribuirà ad aumentare la tua autostima.

[Estratto da Raising low self-esteem NHS.uk]